Google Ads ha preso il posto di Google AdWords, ma cosa è cambiato?
Pubblicità su Google Ads

Google Ads ha preso il posto di Google AdWords, ma cosa è cambiato?

  • Post category:Blog

Google Adwords cambia nome e diventa Google Ads.
Ma questo non è l’unico cambiamento in casa Google.

Il 27 giugno 2018, Sridhar Ramaswamy, Senior Vice President, Ads & Commerce di Google ci spiega, tramite un articolo del blog, i nuovi cambiamenti riguardo i servizi di Google per inserzionisti ed editori.
Google Adwords, è stato lanciato 18 anni fa con lo scopo di rendere migliore la connessione online tra aziende tramite annunci pubblicitari.

Da quel giorno, molte cose sono cambiate.
Il mobile è cresciuto sempre di più e sempre più persone, ogni giorno, ricercano costantemente contenuti come video, siti di informazione, giochi e molto altro.
Di conseguenza, come ci spiega Sridhar Ramaswamy, gli operatori di marketing hanno ora più possibilità di raggiungere i consumatori attraverso moltissimi canali.
Con il passare del tempo, gli annunci Google si sono evoluti sempre di più, dando la possibilità di raggiungere le persone attraverso, annunci testuali, annunci display e video.

I cambiamenti di Google

Google, ha quindi deciso di semplificare il tutto fornendo soluzioni e piattaforme migliori per raggiungere gli obiettivi prefissati.
Tra queste nuove soluzioni, possiamo trovare Google Ads, Google Marketing Platform e Google Ad Manager.
Questi nuovi marchi, aiuteranno le persone a scegliere in modo più semplice le giuste soluzioni per le loro attività.

Google Ads, Google Marketing Platform e Google Ad Manager

Google Ads, è diventata ora la piattaforma principale per:
– Fornire risultati testuali sul motore di ricerca;
– Visualizzare annunci display sui siti partner di Google;
– Migliorare la visibilità dei video su Youtube;
– Promuovere nuove App;

In particolare, per le piccole imprese, è disponibile un nuovo metodo di fare pubblicità molto più veloce e immediato, senza dover quindi perdere troppo tempo dietro alle campagne.

Google Marketing Platform, sarà invece il nome di un insieme di strumenti che consentono una maggiore collaborazione per i team di marketing aziendali, ovvero DoubleClick e Google Analytics 360 Suite.
Questa piattaforma, permetterà di pianificare, acquistare, misurare e ottimizzare i media digitali e le esperienze dei clienti in un unico posto.

Google Ad Manager sarà l’unificazione di DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange.
Questo nuovo strumento, permetterà agli editori di essere in grado di gestire le loro attività in modo più semplice ed efficiente.

E tu quali strumenti di Google hai utilizzato fino ad ora? Quali cambiamenti vorresti vedere?

Inserisci un Commento

Bjorn Cavallotti

Sono Bjorn Cavallotti, abito a Biella e sono un Consulente di Web Marketing. Appassionato da sempre di web e tecnologia, aiuto privati, attività locali e liberi professionisti a migliorare la loro visibilità sul web fornendo consigli e servizi sulla base di costanti studi ed approfondimenti.