Pagina Facebook o sito web? La scelta è solo tua
Pagina Facebook o Sito Web

Pagina Facebook o sito web? La scelta è solo tua

  • Post category:Blog

Una delle domande che spesso le persone si pongono, quando vogliono essere presenti sul web, è: Pagina Facebook o Sito Web?
Cosa mi conviene per la mia attività? Mi può bastare una pagina Facebook? O devo per forza avere anche un sito web?
Le differenze sono molte e, a mio parere, ci sono pro e contro in entrambi i casi.

La prima differenza, quella più importante, è che un sito web dovrebbe essere il punto centrale di qualsiasi strategia di Web Marketing. Ogni azione, fatta sul web, dovrebbe portare al sito.
Una pagina Facebook, al contrario, dovrebbe essere solo uno “strumento secondario” di una strategia di Web Marketing con lo scopo di portare traffico al sito.

Pagina Facebook o sito web: Vediamo le differenze

Ora che hai capito quale dovrebbe essere il ruolo corretto di una pagina Facebook e di un sito web, cerchiamo di capire i pro e i contro di entrambi.
Non ci sarà mai una risposta certa per questa domanda, tutto dipende da te, dal tuo tipo di attività e dal tempo che potrai dedicare per promuoverti al meglio.

Pagina Facebook o sito web: I pro e i contro della pagina Facebook

Quanto costa aprire una pagina Facebook? Se te lo fai tu, nulla. Crei la tua bella pagina Facebook, imposti immagine di profilo e di copertina e cominci ad invitare amici e potenziali clienti (sempre che tu sia consapevole di come si devono invitare le persone scegliendo il giusto target).
Le persone sono già tutte li, pronte per essere raggiunte. Non devi fare altro che pubblicare sulla tua pagina contenuti di valore e promuovere la tua azienda, i tuoi eventi e la tua attività in generale. In 20 minuti hai la possibilità di farti conoscere ed interagire con i tuoi clienti e potenziali clienti. Bello vero?

Ma aspetta, è veramente così semplice come si pensa?
Purtroppo no, ed ora vediamo perchè:

1. Una pagina Facebook non è TUA, sarà sempre e solo di Facebook. Se un giorno Facebook decidesse di chiudere le pagine, o di metterle a pagamento, correresti il rischio di investire tempo inutilmente o di spendere molti soldi.
2. La portata organica delle pagine Facebook (visibilità gratuita senza sponsorizzare i post), è arrivata veramente ad un livello ridicolo. Secondo un recente sondaggio di Agorapulse, questi sono i dati attuali di copertura delle pagine:

Meno di 1.000 fan: 40,7%
1.000 / 10.000 fan: 21,3%
10.000 / 50.000 fan: 10,8%
50.000 / 100.000 fan: 7,8%
Oltre 100.000 fan: 5,3%

Quindi, da questi dati, puoi ben capire che non tutte le persone saranno raggiunte dai tuoi post.
3. Dato che la portata organica è sempre in costante diminuzione, occorre avere sempre del budget mensile da investire per sponsorizzare le inserzioni. Senza budget non potrai raggiungere tutte le persone che vorresti.
4. Le pagine Facebook sono tutte uguali. Vorresti differenziarti dai tuoi competitor? Con la pagina Facebook non puoi. L’impostazione è quella, puoi modificarne i contenuti ma sarai sempre come tutti gli altri.

Pagina Facebook o sito web: I pro e i contro del Sito Web

Un sito web, ha sicuramente un costo diverso di apertura e di creazione rispetto ad una pagina Facebook. Esistono online piattaforme che ti permettono di creare siti web in autonomia gratuitamente, ma non le consiglierei nemmeno al mio peggior nemico.

Vedi anche: Creare un sito web: 8 consigli per evitare di fare errori

Dopo aver creato il sito, il duro compito sarà quello di promuoverlo e di ottenere visite. Eh si, perchè a differenza dei Social Network, le persone non sono già li, ma le devi portare tu in qualche modo.

Vediamo però alcuni punti importanti:

1. Come prima cosa, a differenza della pagina Facebook, il sito è TUO, intestato a te e sei tu a dettare le regole.
2. Ogni contenuto presente sul sito è di tua proprietà e non verrà mai cancellato almeno che tu non lo voglia.
3. Con il tuo sito, hai la possibilità di differenziarti dai tuoi competitor, sia graficamente che come contenuti e puoi utilizzare strumenti che sui Social Network al momento non è possibile.

Ma quindi? Cosa dovrei fare?

Per chi non si occupa di Web Marketing davanti alla domanda “Pagina Facebook o sito web” la scelta non è semplice, per altri invece è molto chiaro. Io ti darò la mia opinione.

Pagina Facebook o sito web? La risposta

Vuoi essere solo “presente” sul web e interagire con le persone investendo il meno possibile? PAGINA FACEBOOK.
Se, per vari motivi,  non ti senti pronto ad investire come si deve sul web, ma vuoi comunque esserci, apri solo la pagina Facebook.
Ricorda che, senza un budget mensile per sponsorizzare, i risultati faranno fatica ad arrivare o, peggio ancora, non arriveranno proprio.

Hai realmente intenzione di promuoverti sul web come si deve ottenendo dei buoni risultati? SITO WEB.
La strategia migliore è sicuramente quella di aprire un sito web, usarlo come strumento principale e promuovere tutti i tuoi contenuti attraverso altri strumenti a disposizione per portare traffico al tuo sito. In gergo questa azione viene chiamata Inbound Marketing.
In questo caso, andrà benissimo avere “anche” una pagina Facebook, ma dovrà essere usata come strumento di diffusione secondario dei contenuti e non come mezzo principale.

Il sito web, deve essere il tuo punto di partenza e di arrivo. Sul sito verranno pubblicati i tuoi contenuti e, questi contenuti, saranno condivisi e distribuiti sul web grazie a strumenti come i Social Network, siti e blog di settore e tramite Newsletter / Email Marketing.
L’unico scopo, sarà quello di portare traffico al sito e cercare di trasformare potenziali clienti in clienti reali se hai un e-commerce oppure convincere gli utenti a seguirti tramite la tua newsletter per poi proporre in futuro eventuali offerte o servizi. L’obiettivo lo deciderai tu.

I vantaggi del sito web

Grazie al sito web, avrai la possibilità di monitorare i tuoi utenti grazie a strumenti di analisi e di tracciamento (Google Analytics e Facebook Pixel).
Uno strumento come Google Analytics, ti permette di capire quali prodotti sono stati più visti, quali pagine hanno avuto più interesse. Puoi anche monitorare il traffico osservando da quali strumenti stai ottenendo più visite.
Social Network? Banner pubblicitari? Siti o blog di settore? Newsletter? E osservando questi dati, hai la possibilità di capire dove bisogna migliorare o investire più tempo.

Immagina che tu abbia un sito e-commerce. Su 100 persone che arrivano sul tuo sito, 5 acquistano.
Bene, ma le altre 95? Te le lasci scappare così? Non vorresti cercare di recuperarle in qualche modo? Con il sito web grazie a Google Analytics e Google Adwords lo puoi fare.
Vorresti raggiungere su Facebook le persone che hanno visitato determinate pagine sul tuo sito web e proporgli gli stessi prodotti magari con offerte particolari? Grazie al Facebook Pixel lo puoi fare.

Ci sono tante cose che puoi fare con un sito web. Puoi utilizzare strumenti che al momento con una pagina Facebook non è possibile, o meglio, è possibile ma con delle limitazioni.
Quindi, la pagina Facebook, deve essere solo uno strumento di comunicazione da “affiancare” al tuo sito web e non il punto centrale della tua strategia di Web Marketing.

Quindi: Pagina Facebook o sito web?
La mia risposta è Sito web. Tu cosa dici?

Inserisci un Commento

Bjorn Cavallotti

Sono Bjorn Cavallotti, abito a Biella e sono un Consulente di Web Marketing. Appassionato da sempre di web e tecnologia, aiuto privati, attività locali e liberi professionisti a migliorare la loro visibilità sul web fornendo consigli e servizi sulla base di costanti studi ed approfondimenti.