Home / Social Network / Come usare Instagram: 10 consigli per migliorare la tua presenza in modo professionale
Come usare Instagram
Come usare Instagram

Come usare Instagram: 10 consigli per migliorare la tua presenza in modo professionale

Come usare Instagram?
Questa è una domanda che spesso mi viene rivolta da chi vuole in qualche modo essere presente su questo bellissimo Social Network.
Non c’è una regola specifica per utilizzare Instagram. Esistono però delle linee guida che si dovrebbero seguire per poter gestire al meglio il proprio profilo ed ottenere maggiore visibilità.

Cos’è Instagram?

Instagram, è nato nel 2010 come piattaforma di condivisione foto. Dopo circa 2 anni, Instagram raggiunge una crescita molto importante, tant’è che Mark Zuckerberg decide così di acquistarla per circa 1 miliardo di dollari.
Da qui, avviene la trasformazione. Vengono aggiunte diverse funzioni come ad esempio la possibilità di caricare video, geolocalizzare foto e usufruire dello strumento direttamente dal web tramite la pagina ufficiale di Instagram.
Altro cambiamento, molto importante, è stato quello dell’aggiunta delle Instagram Stories.
Instagram, a differenza di altri Social Network, non permette di portare traffico all’esterno della piattaforma. Ci sono persone convinte che, utilizzando questo Social, possono portare gli utenti su qualsiasi pagina web, ma non è così.
A dire il vero, esistono due modi per portare gli utenti al di fuori di Instagram, ma non è una funzione di default disponibile a tutti. Lo vedremo tra poco.

Come usare Instagram

Come detto in precedenza, non esistono delle regole precise per l’utilizzo di Instagram. Ci sono però alcune linee guida che, se seguite in modo corretto, ti permettono di migliorare in modo considerevole la tua presenza su questo Social Network.
Vediamo insieme i 10 punti a mio parere fondamentali.

Punto 1: Creare contenuti di qualità

Non a caso questo punto è stato messo come primo.
Instagram, è una piattaforma di contenuti visivi (Visual Content) e, di conseguenza, gli utenti vogliono vedere contenuti belli e di qualità. Una foto sfocata, sgranata, o un video in bassa risoluzione, non ti porteranno ad avere un buon successo.
Cerca quindi di creare sempre del buon materiale per il tuo profilo. Non è necessario avere per forza l’ultimo modello di macchina fotografica e studiare fotografia. Al giorno d’oggi, è possibile creare ottimi contenuti anche solo con il tuo smartphone.
Instagram, ti mette a disposizione anche diversi filtri per poter migliorare e perfezionare le tue foto. Se non sei un fotografo che ottimizza già le foto in post produzione, puoi utilizzarli ma non eccessivamente.

Punto 2: Usare le misure corrette

Inizialmente, Instagram, permetteva il caricamento delle immagini solo in formato quadrato.
Con il passare del tempo, sono stati implementati altri due tipi di caricamento: verticale e orizzontale. Ma quali sono le misure consigliate per caricare le foto?
Per evitare che le foto vengano ritagliate in modo non corretto, o per evitare che le foto perdano un po’ la qualità a causa della compressione delle foto durante il caricamento, i consigli per i vari formati sono questi:
Quadrato: 1080 x 1080 px
Verticale: 1080 x 1350 px
Orizzontale: lato lungo di 1080 px
E’ consigliabile anche non salvare le foto alla qualità maggiore sui vari programmi di grafica. Il valore ideale è intorno al 75-80%.

Punto 3: Raccontare ed emozionare

Spesso non basta solo pubblicare una foto o un video per avere successo.
In alcuni casi (quasi sempre), è opportuno affiancare la foto/video con un testo che racconti una storia o che spieghi alcuni particolari interessanti di quel contenuto. Alcune leggende narrano che, più testo scrivi, più Instagram apprezza il contenuto del tuo post facendolo visualizzare a più persone nel loro feed. Io non lo so, non ne sono molto convinto. Sono convinto però che, raccontare una storia, emozionare o descrivere in maniera anche divertente il tuo contenuto possa migliorare l’engagement (l’interazione) con i tuoi follower.
Un altro consiglio, è quello di scrivere all’inizio la parte più importante del tuo racconto, perchè solo le prime 3/4 righe verranno visualizzate di default. Per tutto il resto, occorrerà cliccare per visualizzare il contenuto.

Punto 4: Usare gli Hashtag

Quando le persone si chiedono come usare Instagram, spesso il problema nasce dal discorso Hashtag. Ma che cosa sono?
Gli Hashtag, si possono definire come degli aggregatori. Ti permettono di etichettare le tue foto con dei termini specifici accompagnati dal simbolo #.
Utilizzando questi hashtag, si ha la possibilità di essere visibili e di farsi trovare attraverso questi termini che tu hai aggiunto nelle foto.
Se ad esempio decidi di pubblicare una foto di un paesaggio in montagna, ad esempio del Monte Rosa, potresti aggiungere come hashtag #montagna #monterosa #paesaggi. Questi sono i primi che mi sono venuti in mente.

Come usare gli hashtag: 3 errori da evitare

Attenzione a questi 3 errori quando si utilizzano gli hashtag. Ecco cosa non devi fare:
1 – Non abusarne troppo. Instagram, ora che sto scrivendo, permette l’utilizzo di massimo 30 hashtag. E’ inutile quindi metterne 40 o 50, perchè verranno visualizzati SOLO i primi 30. Il mio consiglio è quello di stare sui 15/16.
2 – Non utilizzare hashtag che non c’entrano nulla con quello che hai postato. Questo mi sembra abbastanza semplice. Se decidi di postare una foto al mare, di certo non dovrai aggiungere l’hashtag #montagna o #mountains.
Gli hashtag devono essere sempre correlati al contenuto della tua foto. Quindi, non pensare di utilizzare qualsiasi tipo di hashtag per ottenere maggiore visibilità, perchè questa cosa potrebbe penalizzarti dall’algoritmo di Instagram anzichè premiarti.
3 – Non utilizzare gli Hashtag. Ebbene si, un grande errore che fanno in tanti, è quello di NON utilizzare gli hashtag. Se alcuni abusano di questi hashtag, altri non li considerano proprio. E questo è assolutamente sbagliato, perchè Instagram si basa principalmente sull’utilizzo di hashtag. Postare una foto senza hashtag è assolutamente inutile se vuoi raggiungere più persone possibili.

Punto 5: Geolocalizzare le foto

Un altro punto utile, per poter migliorare la visibilità dei tuoi post su Instagram, è la geolocalizzazione, ovvero, indicare tramite i posti suggeriti da Instagram, il luogo in cui è stata scattata la foto.
Perchè è importante? Perchè gli utenti che vorranno fare una ricerca all’interno di Instagram in base al luogo, avranno maggiori possibilità di vedere la tua foto ed interagire con i tuoi contenuti.

Punto 6: Taggare le altre persone

Se vuoi capire bene come usare Instagram, devi prima comprendere che i Social Network permettono di interagire con le persone ed è questo il loro scopo principale.
E’ quindi una buona regola quella di interagire con le persone taggando amici, conoscenti o persone che comunque hanno a che fare con quel tipo di contenuto. Potrà capitare spesso che queste persone ti menzionino successivamente in altri loro post e che quindi tu riceva visibilità anche dalle altre persone.

Punto 7: Rispondere ai commenti

Quanto può essere fastidioso commentare un contenuto e non ricevere alcuna risposta? A mio parere tantissimo.
Rispondere a tutti quelli che commentano i tuoi contenuti non è un obbligo, nessuno te lo impone. Rimane il fatto che, sia per una questione di educazione, sia per ringraziare la persona per il tempo che ti ha dedicato, sarebbe buona norma rispondere sempre a chi commenta i tuoi contenuti, anche a chi li commenta in modo negativo!
Nel mondo non possiamo piacere a tutti. Troverai sempre chi apprezza quello che fai e anche chi disprezza il tuo lavoro. Un consiglio molto importante, è quello di non rispondere mai in modo arrogante e di evitare sempre le polemiche.
Se a una persona non piace quello che fai, e te lo evidenzia in modo non educato, tu ringrazia per il commento e per il suo punto di vista. Non andare oltre. Cerca sempre di essere professionale in quello che fai. Molto probabilmente, se riuscirai ad avere un buon seguito, saranno i tuoi follower a difenderti e a rispondere per te, ma cerca sempre di evitare i flame (polemiche/litigi).

Punto 8: Seguire e apprezzare gli altri

Come le persone danno valore e apprezzano quello che tu fai, con commenti, like, following etc, la stessa cosa dovresti fare tu nei loro confronti. Su Instagram, non ci sei solo tu, nessuno aspetta solo di vedere i tuoi contenuti.
Anche le altre persone postano i loro contenuti alla ricerca di apprezzamenti, condivisioni e like. Quindi non essere egoista, segui gli altri utenti, commenta le foto che ti creano emozioni, metti i like, interagisci.
Di sicuro tutto questo avrà un beneficio su di te.

Punto 9: Sponsorizzare i contenuti

Chi utilizza Instagram per lavoro, non dovrebbe mai escludere dalla sua strategia di marketing la sponsorizzazione dei suoi contenuti.
Le sponsorizzazioni, permettono di ottenere maggiore visibilità andando ad intercettare il target di persone che desideri raggiungere. Si possono creare in 2 modi:
– Tramite Facebook, andando a sponsorizzare il tuo contenuto da “Gestione Inserzioni” usando anche Instagram come posizionamento. Da qui è anche possibile portare un utente al di fuori di Instagram su una pagina web.
– Tramite Instagram, utilizzando il tuo profilo aziendale. Non è possibile al momento creare sponsorizzate dal profilo personale.
Questo è un punto molto importante che verrà trattato in un articolo a parte dove spiegherò nel dettaglio perchè sponsorizzare contenuti e come.

Punto 10: Utilizzare le Instagram Stories

Da quando Instagram ha introdotto nel 2016 le Instagram Stories, c’e’ stata una considerevole evoluzione.
Le Stories, sono diventate contenuti molto importanti e apprezzati dagli utenti del Social Network. Permettono di creare dei contenuti, con immagini e video, personalizzabili a tuo piacimento e che rimarranno disponibili per la visione per 24 ore.
Dopo le 24 ore, la tua storia non sarà più disponibile, ed è per questo che gli utenti sono più attirati da questo tipo di contenuti. Perchè sanno che, se non vedranno il tuo contenuto in questo lasso di tempo, non potranno più vederlo.
Da non molto però, è stata implementata una funzione dove ora è possibile salvare sul proprio profilo alcune storie in modo permanente.
Le Stories sono molto potenti per trasmettere un messaggio o un contenuto per te importante.
Inoltre dalle Stories, è possibile inserire un link per portare gli utenti al di fuori di Instagram, a condizione che il profilo abbia più di 10.000 follower e sia aziendale.

Punto Bonus: Postare nei tempi e nel modo corretto

Una delle domande che spesso le persone fanno riguardo ai Social Network sono: Ma quanto devo postare? E a che ora?
Allora, in questo caso darò i miei consigli su come usare Instagram al meglio, ma questi consigli valgono per tutti i Social Network.
Sempre le solite leggende, dicono che sarebbe opportuno postare almeno una foto al giorno. Sarà vero? Non sarà vero?
Non si può sapere. Quello che si sa è che, una maggiore presenza sul Social, permette di avere maggiore visibilità. Postando tutti i giorni avrai la possibilità di apparire sul feed delle altre persone ogni giorno.
Una costante presenza, può essere molto utile, ma attenzione: non pubblicare mai contenuti solo perchè devi.
Il mio consiglio è questo: se hai veramente qualcosa da condividere con gli altri va bene, ma non cercare per forza di cose un qualcosa da postare solo perchè vuoi essere presente ogni giorno.
Se non si hanno contenuti di valore, è preferibile non postare nulla.

Riguardo all’ora ideale per i post: Non esiste nessuna regola. In giro trovi guide ed informazioni sull’ora ideale di pubblicazione sui vari Social, ma non sono assolutamente affidabili.
Questo perchè? Semplice, ognuno ha il suo pubblico, che è attivo in diverse ore della giornata. Nessuno potrà mai sapere al di fuori di te quando i tuoi follower sono online.
Basta semplicemente fare dei test in vari orari della giornata. La fascia oraria dove avrai ottenuto maggiore engagement, potrebbe essere quella dove i tuoi follower sono maggiormente attivi.

Conclusione

Un’ultima cosa per concludere questa lista di consigli, forse il punto più importante di tutti.

SII TE STESSO

Non cercare di apparire per quello che non sei. Rimani umile, racconta quello che realmente ti accade e ti succede nella vita. Posta contenuti di esperienze realmente vissute in prima persona da te. Le bugie hanno le gambe corte e prima o poi la verità salta fuori.
Non rischiare quindi di perdere la fiducia dei tuoi follower ottenuti con il sudore. Rispetta loro e rispetta te stesso.

Spero che con questo articolo tu abbia capito un po’ meglio come usare Instagram.
Per qualsiasi altra informazioni lasciami pure un commento qui sotto e se ti va condividi.
Se ti va puoi seguirmi su Instagram.

Alla prossima!

Riepilogo
Come usare Instagram: 10 consigli per migliorare la tua presenza
Articolo
Come usare Instagram: 10 consigli per migliorare la tua presenza
Descrizione
Come usare Instagram? In questo articolo vediamo quali dovrebbero essere le best practice per un corretto utilizzo di questo social Network.
Autore
Editore
Bjorn Cavallotti Blog
Logo Editore

Info Bjorn Cavallotti

Sono Bjorn Cavallotti e abito a Biella. Lavoro per un'agenzia di comunicazione e mi occupo di Web Marketing. Appassionato da sempre di grafica, web e tecnologia. Cerco di aiutare privati e PMI a migliorare la loro visibilità sul web fornendo consigli sulla base di costanti studi ed approfondimenti.

Controlla anche

visibilità delle pagine facebook

Visibilità delle pagine Facebook ancora in diminuzione

La visibilità delle pagine Facebook, nei prossimi mesi, sarà ancora in diminuzione. Questo è in …

12 commenti

  1. Silvia Previtali

    Grazie! Molto utile!

  2. Grazie!!!! Ho trovato l’articolo molto interessante.

  3. Grazie mille è stato illuminante per me ! Io sono negata per i social ,e il mio lavoro ormai è basato sui social quindi ne faró tesoro

  4. Ottimi consigli!!molto utile ed interessante x una negata come me!

  5. Grazie Bjo fantastico e preparato come sempre

  6. CINZIA SCARAFILE

    Davvero molto utile, grazie!
    Imparare ad usare in modo adeguato i social e in special modo instagram, che reputo un elemento fondamentale nel futuro, è la base per chi come me lavora nel mondo del tele marketing ed aspira ad avere successo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *