Gestire pagina Facebook: Consigli ed errori da evitare
gestire pagina facebook

Gestire pagina Facebook: Consigli ed errori da evitare

Hai idea di come gestire una pagina Facebook?
Le pagine Facebook, al giorno d’oggi, sono degli strumenti fondamentali per le attività di Digital Marketing per il tuo business ma, come tutte le cose, se non vengono gestite ed usate nel modo corretto difficilmente possono portare i risultati sperati.
In questo articolo ti darò alcuni consigli, in base alla mia esperienza, su come gestire al meglio una pagina Facebook e ti dirò quali sono gli errori che devi assolutamente evitare.

Che cosa sono le pagine Facebook?

Le pagine Facebook non sono altro che delle pagine parallele al tuo profilo personale che vengono create apposta per promuovere il tuo lavoro. Facebook vieta l’uso del profilo personale principalmente per fini commerciali e quindi avere una pagina Facebook, se si vuole lavorare con questo Social, è fondamentale.

Ma questa non è l’unica differenza tra un profilo ed una pagina Facebook.
Sulla pagina Facebook hai a disposizione molte più funzioni per promuoverti rispetto ad un profilo personale e inoltre, una delle cose più importanti, hai la possibilità di sponsorizzare i tuoi contenuti.

Creare pagina Facebook: I primi passi da seguire

Creare una pagina Facebook non è complicato.
Come prima cosa occorre ovviamente essere registrati su Facebook con un tuo account personale.
Dalla homepage del tuo profilo, sulla colonna di sinistra, troverai la sezione “Pagine” e da li potrai creare la tua pagina.

Dopo aver inserito tutti i dati richiesti, ovvero nome della pagina, categoria e descrizione, arriverai alla schermata dove ti verrà chiesto di inserire la tua immagine profilo e immagine di copertina. Una volta terminato questo procedimento, sarai pronto per iniziare a lavorare sulla tua nuova pagina.

Gestione pagina Facebook: Gli errori da evitare

Come gestire una pagina Facebook aziendale o di qualsiasi altro tipo?
Tutto dipende da quali sono i tuoi obiettivi. La gestione non può essere uguale ed unica per tutti.
Ci sono però alcuni punti che sono comuni per qualsiasi tipo di gestione.
Partiamo subito quindi elencando alcuni errori che sono da evitare per una corretta gestione della pagina Facebook.

Invitare tutti gli amici

Dopo aver finalmente creato la pagina Facebook, una delle prime cose che solitamente vengono fatte e quella di invitare subito tutti gli amici a seguirla. Questo è assolutamente uno dei più grandi errori che si possa fare.

Il discorso è un po’ complesso, ma cercherò di spiegartelo nella maniera più semplice possibile.
Quando viene pubblicato un post, l’algoritmo di Facebook tiene conto delle interazioni che vengono ricevute per decidere se quel contenuto possa essere interessante o meno. Cosa si intende per interazioni? Commenti, reaction (like, cuore, abbraccio etc..) e condivisioni. Più interazioni riceve e più Facebook da valore e visibilità a quel contenuto.

Ora, se la tua attività opera soltanto a livello locale, quali interazioni potresti ricevere da persone che ti seguono ma che magari abitano dall’altra parte dell’Italia? Ben poche. Gli amici possono essere invitati, ma devono essere scelti con criterio, invitando quindi solo le persone che pensi possano essere realmente interessate ai tuoi contenuti o che possano essere potenziali clienti. Se vendi prodotti rivolti alle donne, che senso può avere invitare gli uomini a seguire la pagina?

L’algoritmo di Facebook non mostra i tuoi contenuti a tutti, ma solo ad un piccolo segmento di pubblico.
Se in quel segmento di pubblico ci sono persone interessate che interagiscono allora potresti incrementare la visibilità del tuo post. Ma se in quel segmento non ci sono persone in target, vuol dire che non ci saranno interazioni e il tuo post sprofonderà nel giro di 30 minuti, massimo 1 ora.

Acquistare Like

Questo è un punto che si collega perfettamente a quello precedente.
Online esistono molti servizi che ti propongono, con cifre molto acessibili, un aumento di follower sulla tua pagina Facebook, specificando che sono reali.

Chiunque abbia creduto a questa cosa è soltanto uno dei tanti che credono a qualsiasi cosa venga scritta online.
Questi servizi di acquisto follower, sono tutti servizi che creano BOT, ovvero profili falsi creati tramite delle automazioni.
Hai presente il servizio delle Iene su Mirko Scarcella con i profili Instagram? Ecco, è esattamente la stessa identica cosa.

Quindi, ricollegandoci al primo punto, se questi follower non sono reali, i tuoi post non potranno ottenere interazioni. E niente interazioni vuol dire nessun incremento di visibilità dei tuoi contenuti, nessun contatto acquisito e nessuna vendita.
Non appoggiarti per nessun motivo a questo tipo di servizi, lasciali a chi pensa di ottenere risultati facilmente.

Usare un “Tone of Voice” non appropriato

I social network devono rispecchiare al 100% la tua persona e la tua attività.
La comunicazione dovrebbe quindi essere coerente con chi sei e cosa fai. Se la tua attività è un ambiente molto informale e amichevole, non ha senso scrivere post formali che facciano sentire un distacco tra te e i tuoi clienti. Al contrario, se avete a che fare con un pubblico diverso, dove la formalità è necessaria, di sicuro non si potrà comunicare sui social con frasi tipo “Ciao raga, tutto bene?”. Cerca quindi di comunicare sempre al meglio ma con il giusto tono. E’ molto importante.

Non fare post solo commerciali

Si vedono spesso pagine Facebook con migliaia di post dove si chiede solo e sempre di acquistare. Non funziona cosi. Se una persona vede solamente post commerciali alla fine l’unico risultato che otterrai sarà che questa persona smetterà di seguirti. Questo perchè le persone sono bombardate quotidianamente online e offline da offerte, sconti, promozioni e via dicendo.
Le persone vogliono stare su Facebook per svagarsi un po’, per vedere le foto dell’amico o dell’amica o per farsi un po’ i fatti degli altri.
Di sicuro non sono li in attesa di vedere la tua nuovissima promozione. Quindi che fare?

Non dico che non si possano fare post commerciali, ma cerca comunque di ponderare un po’ la quantità di questi post. Come dicevo prima, fornisci contenuti utili ed interessanti, mostra le tue competenze e ogni tanto pubblica l’offerta o la promozione.
In percentuale potrei dirti di stare sull’80% per i contenuti informativi ed il 20% per i post commerciali.

Gestione pagina Facebook: Ecco alcuni consigli

Pubblica costantemente

A Facebook piace molto avere sempre nuovi contenuti da proporre. E’ un chiaro segnale che la pagina Facebook è viva e costantemente attiva. Quindi cerca di proporre sempre nuovi contenuti, purchè ovviamente siano utili e di qualità. Non pubblicare solo perchè sai che devi farlo, ma cerca di dare sempre contenuti interessanti alle persone che ti seguono. 

Usa tutti i vari formati disponibili

Su Facebook esistono vari formati per pubblicare i tuoi contenuti. Puoi comunicare con i tuoi follower con semplici aggiornamenti di stato, con link a notizie o siti di interesse, con i video ed altro ancora.
Su Facebook, variando costantemente i formati, hai possibilità di raggiungere persone differenti. Ti ricordi che prima parlavamo di segmenti di pubblico? Bene, se tu pubblichi un video sulla tua pagina, Facebook è in grado di prendere un segmento di persone che sono più propense a visualizzare i video. Se pubblichi un’immagine, Facebook riuscirà ad intercettare un segmento di persone abituate ad interagire con il formato immagine e cosi via. La cosa importante da capire è che, in base al tipo di formato che viene pubblicato, hai la possibilità di raggiungere persone differenti. Cerca quindi di variare molto i tuoi contenuti, potrebbe essere molto utile.

Sponsorizza i contenuti

Come ti ho detto prima, la visibilità organica (non a pagamento) delle pagine Facebook è sempre in diminuzione. Con i tuoi post non riuscirai mai a raggiungere tutti i follower della tua pagina. Per ottenere questo, occorre quindi sponsorizzare i contenuti.
Con un budget mensile dedicato al tuo business su Facebook, potrai sicuramente ottenere risultati migliori.
Hai la possibilità di raggiungere tutti i tuoi fan, di trovare nuovi clienti targettizzando le campagne per fasce di età, interessi, posizioni lavorative, luogo e molto altro.

Ma come si sponsorizzano i contenuti?
Di sicuro non devi limitarti al semplice pulsante “Metti in evidenza”. Questo sarebbe infatti un altro errore da evitare.
Per una corretta sponsorizzazione dei post occorre avere il “Business Manager”.
Il Business Manager è una piattaforma pubblicitaria di Facebook che ti permette di collegare il tuo account pubblicitario e gestire vari strumenti indispensabili tra cui il Pixel di Facebook. Per maggiori informazioni clicca qui per capire cos’è il Facebook Pixel.

E’ però fondamentale non buttarsi in queste cose senza un minimo di esperienza. Rischieresti solo di buttare soldi inutilmente senza ottenere risultati. Occorre essere seguiti da qualcuno che ha già esperienza con le campagne pubblicitarie su Facebook.
Per maggiori informazioni contattami e vedremo insieme cosa possiamo fare.

Rispondi a commenti e messaggi

Facebook è un social network, ed è basato appunto sulla socializzazione con le altre persone. Cerca quindi di rispondere sempre a commenti e messaggi in modo educato. Anche se arrivano critiche, cerca sempre di mantenere la calma e di rispondere con i giusti toni.

Coinvolgi le persone

Lavora molto sul coinvolgimento delle persone. Questo può essere molto utile per ottenere maggiori interazioni con i tuoi post e per far vedere soprattutto che la tua pagina è viva e molto attiva. Di sicuro avere una pagina con fan attivi, dove i post ricevono commenti ed interazioni è molto meglio rispetto ad una pagina dove crei contenuti ma nessuno ti considera.

Come gestire una pagina Facebook? Conclusioni

Aprire una pagina Facebook è molto semplice, il problema arriva dopo.
Perchè gestire una pagina Facebook correttamente non è per nulla facile. Occorrono tempo, competenze, fantasia e tanta voglia di fare bene.
Impara ad usare bene tutti i vari formati di pubblicazione e studia bene tutte le funzioni della pagina.
Impara a fare i test. Prova a pubblicare un contenuto e vedi che risultati ottiene, poi testa altro. Cerca sempre di capire a cosa sono interessate le persone, non pubblicare una cosa solo perche’ piace a te. Leggi le statistiche di ogni post e valuta come procedere per i post futuri.

Se hai aperto una pagina per il tuo business online, spero che questi consigli ti possano essere utili per una migliore gestione.
Per qualsiasi altra informazione sono sempre disponibile tramite tel, email, o pagina Facebook.

Alla prossima!

Inserisci un Commento

Bjorn Cavallotti

Sono Bjorn Cavallotti, abito a Biella e sono un Consulente di Web Marketing Freelance. Appassionato da sempre di web e tecnologia, aiuto privati, PMI e liberi professionisti a migliorare la loro visibilità sul web fornendo consigli e servizi sulla base di costanti studi ed approfondimenti.